La posta di Antonella

ANTONELLA RISPONDE A RICCARDO

pubblicato il 15/07/18

Domanda di Riccardo

Salve Antonella, in una tradizione che mi sembra relativamente vicina alla vostra in alcuni aspetti, ho sentito una volta parlare di una distinzione tra karma mondano e supra-mondano. Il karma mondano è quando si fa il bene conoscendo la legge del karma e si fa per ricevere e nell’attesa della ricompensa. Il karma supramondano invece è quando si aiuta per aiutare, perché si è in una posizione per potere aiutare e si desidera semplicemente farlo. Non si pensa all’effetto karmico. Mi è stato spiegato che mentre il primo darà senz’altro un frutto positivo, non è realmente interessante o utile perché verrà consumato. Il secondo invece, supramondano, può essere intenso come un passo verso la liberazione finale della mente.
Mi chiedevo cosa tu pensassi di questa distinzione.
Molte grazie in anticipo e cordiali saluti.

Risposta di Antonella

Caro Riccardo, quando facciamo qualcosa di buono sappiamo che ci sarà un ritorno, se conosciamo la legge del karma.
C'è sempre un ritorno e il frutto del buon karma va nel credito illimitato quando non lo consumo in anteprima. Se prendo supporto e mi crogiolo nelle lodi e ringraziamenti allora ho mangiato il frutto e cosi siamo in pareggio, ma quello che comunque è bene è l'aver creato il sanskara (attitudine) di dare che mi porterà, quando sarà ridiventato assai profondo e naturale, ad esprimere generosità e creare buone azioni (buon karma) in modo spontaneo e senza troppi "fili".
Nessun umano è esule dal ritorno per quello che fa perciò è ovvio che c'è sempre un beneficio. Affinché un karma sia più fruttifero, e quindi molto elevato, deve essere incognito. Prendiamo ad esempio il nostro criterio qua delle donazioni. E' incognito perché vuole lasciare ad ognuno il massimo ritorno. Quindi il livello di accumulo karmico è connesso con l'ego che ha bisogno di farsi vedere e notare e farne uno show.
Ti risulta?
Un caro saluto, Antonella

Per iscriversi alla Rajayoga Newsletter mensile e ricevere informazione su corsi di meditazione, eventi, ricette vegetariane e tanto altro, clicca qui:
http://www.rajayoganewsletter.com/newsletter.htm


Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)
*La tua email non sarà pubblicata
Autorizzo il trattamento dei miei dati secondo l'informativa privacy.
Codice di controllo

FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Accetto le condizioni della privacy

Privacy Policy      Cookie Policy