Meditazioni Guidate

Ascolta il tuo sè perfetto

pubblicato il 11/05/10

MEDITAZIONE GUIDATA

Resta fermo....senti il suolo sotto i piedi e gusta il momento. Stabilizzati nella tua stanza interiore e osservala. Lascia che la quiete e la tranquillità del momento penetrino in profondità. Diventa consapevole di chi sta vedendo la scena davanti a te. Chi sta guardando attraverso le finestre di questi occhi e sta osservando? Possono venire pensieri sul passato, possono venire dubbi, ma gettali nel lago della quiete del presente e lascia che si dissolvano. Sganciati da loro e rimani centrato, completamente in pace. Io, l'essere interiore, l'anima, sono completamente in pace con me stesso. Totalmente contento nel momento presente. 
 
Gusta la dolcezza di un tale silenzio....
  
" Impara a creare il silenzio nella tua mente e la pace fiorirà nella tua anima. Vedrai la vita con altri occhi. Per essere silenzioso interiormente, non pensare troppo. Fidati di te stesso. Fidati degli altri. Fidati della vita. Troverai che è più facile di quanto credi.

Tante volte, nonostante tutta la buona intenzione di risolvere un problema, si diventa parte del problema. Allo scopo di accettare il problema è più pratico rimanere sereni e silenziosi all'inizio. Non è necessario capire le cause quanto trovare soluzioni. Osserva e rifletti in silenzio e poi prendi una decisione.

Nell'oceano di silenzio puoi scoprire i tuoi tesori eterni di pace, amore e felicità. Nel silenzio, puoi lasciare che i cattivi pensieri e i dolori passati si dissolvano. Nel silenzio puoi udire Dio che ti sussurra: " Vieni, vieni figlio e resta con me. Tu sei un'anima pacifica". Il silenzio calma il cuore. E' un balsamo che guarisce le ferite dell'anima. Rafforza lo spirito e ti conduce in un mondo senza suono dove domina la pace."

Ora... in questo silenzio, allunga la tua antenna nell'etere, nel futuro... quali segnali stai cogliendo? Osservali sullo schermo della mente.

Quando ti senti pronto, apri il tuo quaderno e comincia a scrivere. Scrivi qualsiasi cosa, non pensare né giudicare. Scrivi almeno 3 o 4 pagine.

Nota: Può darsi che quando inizi a scrivere ti sembri senza senso, va benissimo....ti libera dagli ingorghi. Basta scrivere tutto quello che viene. Dopo un po', quando ti sarai liberato del traffico, lo scritto cambierà...e i tuoi segnali diverranno più chiari. Porta pazienza e non aspettarti troppo!

 


Per iscriversi alla Rajayoga Newsletter mensile e ricevere informazione su corsi, eventi, ricette vegetariane e tanto altro, clicca qui

http://www.rajayoganewsletter.com/newsletter.htm


Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)
*La tua email non sarà pubblicata
Autorizzo il trattamento dei miei dati secondo l'informativa privacy.
Codice di controllo

FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Iscriviti alla Newsletter

Privacy Policy      Cookie Policy