Recensione Articoli

Che vibrazioni produci?

pubblicato il 21/04/18


Aruna Ladva
Dovunque andiamo, c’è qualcosa che è sempre con noi.
Sai cos’è? Le nostre vibrazioni, positive o negative!
Le nostre vibrazioni attirano persone e cose nella nostra vita proprio come dice il detto: Le tue vibrazioni attirano i tuoi simili! Quindi, il luogo e le persone con cui ci troviamo dipendono dalle vibrazioni che emettiamo.

Come prima cosa, è importante renderci conto che siamo esseri spirituali che vivono una esperienza umana. Lo spirito (anima) usa la lingua delle vibrazioni per comunicare. Il corpo usa parole ed azioni per comunicare. Poiché è l’anima che sente e percepisce tutto ed istruisce anche il corpo, di conseguenza l’anima è di primaria importanza. Per esempio quando ci scottiamo la mano, è l’anima che sente il dolore, non il corpo. Il corpo potrebbe essere paragonato ad un cucchiaio di legno che, anche se brucia, non urla.

È l’anima che grida. Perché il corpo non si lamenta quando è posto su una pira funeraria? Perché non c’è più l’anima. L’anima se ne è andata!
L’anima possiede le facoltà della mente e dell’intelletto. L’anima pensa usando le facoltà della mente e decide usando la facoltà dell’intelletto.
Quando creiamo pensieri, buoni o cattivi, creiamo anche un’atmosfera intorno a noi (atma-anima). Se creiamo pensieri di paura, o di solitudine o depressivi, creiamo anche le vibrazioni e l’atmosfera che ne conseguono. E’ come aver paura dalla nostra ombra.

Quando creiamo un pensiero, noi emettiamo una vibrazione. Ed è questa l’energia che le persone che ci sono vicine sentono. Se siamo frustrati e stressati, oppure se siamo gioiosi e allegri, le persone lo avvertono, e avvertono anche se siamo positivi e determinati. E a seconda di quello che vogliono sentire da noi, ci staranno vicini o no.

In genere i lagnosi si ritrovano insieme, così come i santi. Perciò se possiamo scegliere i pensieri, perché non crearne di forti e positivi? Perché non scegliere i pensieri più elevati?
Nella fisica quantistica si dice che tutto ha una sua frequenza vibratoria. Infatti, l’energia che riversiamo nel fare una cosa è l’energia che ne viene riflessa. Quindi, se nella nostra casa c’è molta rabbia, depressione o tristezza, è questo che tutti gli oggetti materiali ci rimanderanno. Se nella nostra casa c’è gioia e contentezza, sarà questo che ci sarà rimandato. E’ facile capire che le piante e le cose animate sono sensibili alla nostra energia, ma lo sono allo stesso modo anche le pareti e i pavimenti! Perciò, attenzione ai pensieri!

Ognuno emette un campo di energia. Quando vediamo persone celebri o politici o saggi e profeti, ciascuno di essi emette un’energia che possiamo cogliere. Pensa a Hitler, o pensa al Mahatma Gandhi. Tutti sentiamo che c’è una differenza nella loro energia. Quindi, per che cosa vorresti essere conosciuto? Ciò che appare il superficie sono le azioni di queste persone.

Ma le nostre azioni non sono altrettanto determinate dai nostri pensieri? Per esempio, quando siamo premurosi e gentili, questo si trasforma in gesti di amore. Quindi saremo di conseguenza ricordati come persone gentili. Ma la prima scintilla di empatia deve nascere dal nostro intimo. Lo stesso vale per le persone malevoli, le quali pensano continuamente a come far del male. Se esse hanno pensieri di danneggiare gli altri, anche le loro vibrazioni saranno di conseguenza inquietanti e di terrore.

Con quali frequenze sei sintonizzato tutto il giorno? Sono negative o positive? Di tristezza o di felicità? Cerchiamo di sintonizzarci coscientemente con la frequenza di ciò che vorremmo ‘vedere’ e ‘sentire’. Se vogliamo sentire musica pop, allora non sintonizziamoci su Rai ! Cambiamo canale.

PER ELEVARE LE TUE VIBRAZIONI OGNI GIORNO:
Medita – sii consapevole dei tuoi pensieri. Ogni pensiero che crei emette un’onda, pertanto non ci si può permettere di essere irresponsabili. Crea solo pensieri forti e positivi (non importa quali).
Pratica la gentilezza – Quando compiamo buone azioni, siamo felici perché siamo stati buoni. Poi diventiamo felici vedendo la felicità degli altri! Tutto sommato, questo diffonde buone vibrazioni tutt’intorno. Tutto ciò che va, ritorna.
Coltiva un atteggiamento di positività. Ci vuole veramente fatica e attenzione per mantenere un’attitudine positiva. Tutto è buono e tutto può essere migliorato. Tutto va sempre per il meglio.
Ascolta musica – La musica ci tira sempre su quando ci sentiamo giù. Attento solo a non ascoltare musica romantica dopo una rottura sentimentale! Ma c’è sempre della buona musica sul web che ci tira su il morale e ci fa danzare!
Attento a che cosa presti attenzione – L’energia va là dove va l’attenzione, e dove l’energia va, là cresce la vita. Dona gioia ed entusiasmo alla vita.
Accarezza un animaletto – Gli animale sono delle creature straordinarie – non controbattono neanche! Al contrario, il loro amore è senza egoismo. Richiedono pochissimo e la loro energia è molto terapeutica
Sii consapevole di ciò che mangi – Il cibo crea vibrazioni nelle cellule e successivamente negli organi e nel corpo nel suo complesso. I nostri corpi dovrebbero essere erbivori; una diea carnivora non è salutare e c’è un conflitto nel nostro sistema quando cerca di digerire qualcosa che non crea buone vibrazioni. Elimina alcool e droghe e riduci la caffeina, e vedrai la differenza.
Fai del movimento ogni giorno – Sia che ti alleni in maniera specifica o che semplicemente balli e muovi il corpo in un modo o in un altro, va tutto bene! Datti una mossa e muoviti! Và a camminare. Quando muoviamo il corpo, l’energia comincia a smuoversi e ci sentiamo più felici.
Pratica empatia e gratitudine – Ciò ti darà un senso di scopo ed un senso di servizio. Quando siamo in linea con il nostro scopo, riceviamo molta energia e cominciamo a realizzarlo. Riceviamo una spinta!

È ora… di essere consapevoli di ogni pensiero, perché qualsiasi cosa emettiamo ci ritorna indietro in molti modi. Crea solamente le vibrazioni più elevate e attirerai in cambio solamente ciò che è molto elevato!

Per iscriversi alla Rajayoga Newsletter mensile e ricevere informazione su corsi di meditazione, eventi, ricette vegetariane e tanto altro, clicca qui:
http://www.rajayoganewsletter.com/newsletter.htm


Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)
*La tua email non sarà pubblicata
Autorizzo il trattamento dei miei dati secondo l'informativa privacy.
Codice di controllo

FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Accetto le condizioni della privacy

Privacy Policy      Cookie Policy