Le virtù originali dell'anima

FIDUCIA

pubblicato il 23/09/10

fiducia



"Il primo passo è ricostruire fiducia in se stessi, perché solo se questa esiste, ci sarà fiducia nel mondo.
La fiducia ha due compagni inscindibili: il rispetto e la stima. Questo trittico raffigura una personalità forte e stabile.
Possedere fiducia in sé permette di fronteggiare le circostanze con una carica di ottimismo tale da predisporre il buon esito delle proprie azioni.
Il pensiero ha grande potere e le qualità interiori hanno una grande efficacia.
Avere fiducia in se stessi significa credere nelle proprie potenzialità intrinseche, potenzialità che si sono riscoperte attraverso un processo di consapevolezza interiore e spirituale.
La stima è rinnovare la comprensione del valore delle proprie qualità positive, e il rispetto è usarle senza arroganza, sapendo che esse sono la "decorazione innata" di ogni essere umano.
Dentro di noi giace una risposta, niente è nuovo, niente è sconosciuto, ma solo dimenticato. Riconoscendo questa verità è possibile acquisire una comprensione ed una fiducia incrollabili. Così si diventa positivi, ben predisposti a imparare e a promuovere cambiamenti.
L'entusiasmo cresce e, con esso, un gradevole senso di serenità."


Tratto da "Canto di Libertà" di Antonella Ferrari

La fiducia parte di un mazzo di carte della Brahma Kumaris - link

Per iscriversi alla Rajayoga Newsletter mensile e ricevere informazione su corsi, eventi,  ricette vegetariane e tanto altro, clicca qui

http://www.rajayoganewsletter.com/newsletter.htm

 


Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)
*La tua email non sarà pubblicata
Autorizzo il trattamento dei miei dati secondo l'informativa privacy.
Codice di controllo

FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Accetto le condizioni della privacy

Privacy Policy      Cookie Policy