Perle di saggezza

Il senso del possesso!

pubblicato il 23/11/15

"Ti voglio" e "Tu sei solo mia", è la base di molte sceneggiature di film romantici e testi delle canzoni.

Quello che ci dimentichiamo è che questo tipo di rapporto è sbagliato.  
Non è possibile possedere nulla.

Prendersi cura ...si.
Utilizzare ... sì.
Ma possedere ... no.

Non lo porteremo con noi quando ce ne andremo, diciamo cosi!

Eppure è l'idea del possesso... è al centro di tutte le paure, guerre e conflitti.

Potete vederlo?
La paura della perdita o la paura di non ottenere ciò che abbiamo già deciso essere nostro nella nostra mente.

Quindi quale è il rapporto migliore che possiamo scegliere per mettere via  tutta la paura?

Essere un fiduciario/custode.

Tutto ci viene dato in custodia, perché noi possiamo usarlo e quindi lasciarla libero.

La coscienza di fiduciario ci rende liberi della tensione dell' avidità e dal volerlo trattenere.

Per vedere noi stessi come amministratori di tutto ciò che riceviamo, incluso il nostro corpo, incoraggia la tua capacità innata di 'prenderti cura con dignità'.

E' un modo molto più rilassante di rapportarsi alle cose che abbiamo il privilegio di ricevere in vita.

Per iscriversi alla Rajayoga Newsletter mensile e ricevere informazione su corsi di meditazione, eventi, ricette vegetariane e tanto altro, clicca qui:
http://www.rajayoganewsletter.com/newsletter.htm


Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)
*La tua email non sarà pubblicata
Autorizzo il trattamento dei miei dati secondo l'informativa privacy.
Codice di controllo

FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Accetto le condizioni della privacy

Privacy Policy      Cookie Policy