pubblicato il 20/09/18


Aruna Ladva
Karma significa semplicemente azione e quando si parla della filosofia del karma si intende, in essenza, che ognuno raccoglie quello che semina.

La terza legge della termodinamica di Newton afferma che ogni azione ha una reazione uguale e contraria. Quando usiamo bene le nostre risorse in con intenti nobili, allora seminiamo semi di azioni positive che daranno sicuramente buoni frutti al momento opportuno. Se, invece, sprechiamo le nostre risorse o le usiamo in maniera sbagliata, è come se seminassimo semi che non porteranno alcun buon frutto.

Ci sono vari tipi di semi: quelli che non producono frutti ma creano confusione, quelli che danno dei frutti solo una volta e vanno ripiantati, quelli che richiedono molto tempo per dare un frutto, ma quando lo fanno sono in abbondanza. Quindi semi diversi per raccolti diversi.
Riguardo al nostro karma, non è sempre chiaro sapere se stiamo seminando o raccogliendo.

Per esempio, quando ti succede un incidente d’auto, stai creando un nuovo karma con l’altro conducente? Oppure è un debito passato che viene saldato? Chi può dirlo! Non si sa.
Tutto quello che possiamo fare è continuare a seminare buoni semi. E questo tipo di semina non andrà mai perduto.
Potresti obiettare che eri giustificato quando ti sei arrabbiato con qualcuno che ti ha insultato. Invece no. Quello che qualcuno ti fa è il karma dell’altro, ma il modo in cui tu risponderai sarà il tuo karma. Pertanto, agire con saggezza è prendersi cura del proprio karma.

Esaminiamo le 7 leggi del karma che se mettiamo in pratica con saggezza, potranno cambiare in meglio la nostra vita.

Tempo – “Usami con saggezza e avrai sempre tempo per fare le cose che vuoi”.
Il tempo è una risorsa preziosissima. Un secondo che passa non ritornerà più! Negli ultimi cento anni la misura del tempo è cambiata. Poiché, grazie alla tecnologia, ci viene chiesto di rispondere sempre più velocemente, veniamo incoraggiati ad agire n fretta. Se usi il tempo in maniera sana, mantenendoti felice e condividendo la tua felicità con gli altri, allora il tempo sarà tuo servitore e avrai sempre tempo sufficiente per fare le cose che ti piace fare. Questa è una dinamica karmica.

Soldi e benessere – “Usami saggiamente e sarai sempre ricco”.
Quanti sono un sacco di soldi? Pensi di guadagnare abbastanza? Probabilmente no! I soldi non sono mai abbastanza. Eppure per alcuni, anche se ne hanno pochi, riescono a fare molto, perché quella ricchezza è benedetta. È per questo che in ogni religione c’è la tradizione di devolverne una parte in beneficenza. Quando condividiamo questo tesoro con amore, tali azioni altruistiche porteranno molte benedizioni e buona fortuna in ritorno. Usa i tuoi soldi con saggezza. Il fatto che ne abbia tanti, non vuol dire che debbano essere spesi. Spendili in maniera corretta. Da qui deriva che la parola ‘ricco’ può avere molti significati; si può essere ricchi di spirito ed avere un cuore generoso, mentre altri, anche se hanno tutti i soldi del mondo, restano poveri.

Relazioni – “Usami con rispetto e sarai sempre circondato da amore e cooperazione”.
Anche le relazioni sono una risorsa preziosa. Alcuni ricevono cura, amore e sostegno, mentre altri si sentono sempre trascurati. Perché? Se abbiamo dato per primi in una relazione, poi quella relazione, come in un mercato azionario, darà grandi dividendi a tempo opportuno. Si dice: - “dai e riceverai”. Non è mai il contrario, anche se così pensiamo. Sii gentile con gli altri e gli altri saranno gentili con te, ma a volte ci vorrà del tempo per ottenere dei risultati. La domanda da porsi nelle relazioni è: “Vuoi aver ragione o vuoi mantenere la pace?” Rispetta gli altri, non darli per scontati e sarai sempre circondato da amore e co-operazione.

Mente – “Usami con gentilezza e sari sempre forte e potente”.
Non ci sono cose buone o cattive, ma è la mente che le rende tali” - diceva Shakespeare nell’Amleto. Lui era saggio. Quindi niente è giusto o sbagliato, ma è il modo di pensare che le rende così. Se io penso in maniera positiva o negativa, sarò il primo a pagarne le conseguenze oppure a trarne vantaggio. Pertanto, in realtà, non stai facendo un favore a nessuno con la tua positività, ma solo a te stesso. Una mente forte è una mente che funziona bene e sa prendere decisioni giuste. È saggia e fiduciosa. Quindi sii gentile con la tua mente e non violento ed essa sarà sempre una tua alleata, forte e potente.

Corpo – “Usami attivamente e sarai sempre in buona salute”.
Comunemente si dice: Se non usi una cosa, la perdi. Quando tutti i muscoli del corpo vengono esercitati, c’è agilità e forza. Non possiamo aspettarci che il nostro corpo sia forte se ce ne stiamo seduti tutto il giorno. Ma c’è un altro aspetto riguardo all’uso del corpo. Quando lo usiamo per aiutare gli altri, proviamo una grande gioia. Il karma dice che se sono stato in piedi per aiutare gli altri, le mie gambe coopereranno con me quando ne avrò bisogno. Se le mie mani hanno servito i pasti a tavola per tutto il giorno, anche loro mi saranno di aiuto quando avrò più bisogno di loro.

Natura e Risorse – “Usami con umiltà e riceverai sempre abbondanza”.
Sembra che siamo convinti di essere i dittatori della Natura, mentre in realtà è la Natura ad avere potere su di noi. Se volesse potrebbe non offrirci cibo, né acqua e neppure luce. Invece la Natura ci dà queste cose tutti i giorni. Non possiamo controllare la materia, è lei che ci controlla. Pertanto siamo noi a dover essere umili verso la materia e gli elementi naturali. Se rispettiamo Madre Natura, Lei ci rispetterà. Se non lo facciamo, prima o poi, ci mostrerà tutta la sua ferocia. Ancora una volta, come sopra, sono io a creare il mio karma personale con la materia. Se qualcuno getta dal finestrino dell’auto una lattina vuota, non vuol dire che devo fare altrettanto, sarà il suo karma! A me spetta trovare un luogo adatto per riciclare i rifiuti.

Dio – “Usami con amore e sarai sempre amato”
Infine è il momento di creare un buon karma con Dio. Sii un suo aiutante, facendo quello che Lui farebbe, cioè essendo gentili e coraggiosi, sempre e dovunque sia necessario. Tendiamo ad aspettarci molto da Lui, chiedendogli di fare per noi questo e quello. Ma che cosa facciamo noi per Lui? Non prendertela con Lui. Non è stato Lui a creare il mondo così com’è oggi. Potrebbe mai creare un mondo di dolore e sofferenza, pieno di disastri e tragedie? Penso di no. E non può entrare nella nostra vita per sistemare tutto al posto nostro, perché sarebbe un lavoro senza fine: se non cambio un’attitudine ripeterò gli stessi errori. Potrebbe pertanto sistemare la vita di 7 miliardi di anime e ricominciare sempre da capo? Si dice: “aiutati che Dio ti aiuta”… è proprio così!
Per concludere, possiamo pensare di farla franca con la giustizia, di poter evadere da un carcere, ma non sfuggiremo mai al nostro karma. Il karma è la giustizia universale che tiene conto di ogni azione e ancora prima di ogni intenzione. Ciò vuol dire che non abbiamo bisogno di farci le leggi a modo nostro perché a ciascuno sarà dato quello che ha ordinato.

È ora di… vedere come agisce la legge del karma. Quando Dio guarda attraverso le lenti dell’eternità, con onniscienza, Egli comprende tutti i movimenti di questo bel mondo. Dio sa bene come è tenuto insieme l’arazzo dell’universo. E noi cosa vedremmo se guardassimo il mondo attraverso gli occhi di Dio?

Per iscriversi alla Rajayoga Newsletter mensile e ricevere informazione su corsi di meditazione, eventi, ricette vegetariane e tanto altro, clicca qui:
http://www.rajayoganewsletter.com/newsletter.htm


Commenti

Icona utente Patricia il 01/10/18
Questo articolo è molto interessante e sicuramente aiuterà a comportarci in modo consapevole e con benevolenza Grazie Patricia

Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)
*La tua email non sarà pubblicata
Autorizzo il trattamento dei miei dati secondo l'informativa privacy.
Codice di controllo

FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Accetto le condizioni della privacy

Privacy Policy      Cookie Policy