Per un cambiamento positivo

Arrendersi con dolcezza.....

pubblicato il 05/06/16

Siamo circondati da una resa aggraziata. Le oche si arrendono ai primi freddi autunnali e pensano di volare a sud.
Il fiore si arrende alla sera e chiude le attività come il sole al tramonto si arrende all'orizzonte di un altro giorno.
Una madre si arrende ai bisogni del suo bambino e il bambino si arrende alla saggezza del padre.
Questi tipi di resa sono dolci e naturali. Sono movimenti aggraziati nella danza della sottile sinfonia della vita.
Mentre stiamo cercando di trovare il tempo di arrenderci a tanta grazia e bellezza, se non stiamo attenti, tenderemo a permettere a noi stessi di cedere ai nostri appetiti, all'invidia, all'avidità, o a uno stili di vita centrato su noi stessi, nel quale aiutiamo solo noi stessi.
In questo non c'è grazia, ma solo la dis-grazia di una schiavitù auto-inflitta.
Qualunque cosa sottoponiamo alla resa della nostra mente, finirà per plasmare il nostro carattere e definire la qualità della nostra vita.
Fai attenzione a ciò che deciderai di sottomettere alla resa della mente, anche solo per un giorno, o un'ora.

Per iscriversi alla Rajayoga Newsletter mensile e ricevere informazione su corsi di meditazione, eventi, ricette vegetariane e tanto altro, clicca qui:
http://www.rajayoganewsletter.com/newsletter.htm


Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)
*La tua email non sarà pubblicata
Autorizzo il trattamento dei miei dati secondo l'informativa privacy.
Codice di controllo

FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Iscriviti alla Newsletter

Privacy Policy      Cookie Policy